Ho 24 anni e da recenti analisi del Sangue (di circa un mese fa) sono risultati valori leggermente alti delle transaminasi. got 45 (valori tra 0-42) e gpt 47 (valori tra 0-46), mentre la gamma gt è risultata nei valori. soffrendo da circa due anni di ernia iatale nei 3 giorni precedenti gli Esami del sangue, il mio medico mi aveva prescritto al... Leggi di più posto del solito lucen che prendo al riacutizzarsi del dolore, una pasticca di antra 20mg da prendere prima di pranzo e una prima di cena. per sicurezza ho effettuato gli esami per verificare la presenza di epatiti virali ed è risultato tutto negativo, ma continuo a presentare delle feci chiare, alternate a feci di colore classico, accompagnate da urina di colore normale. inoltre accuso un leggerissimo fastidio intermittente al petto (nella parte di fianco a destra, sotto l'ascella, che si irradia fino alle costole). vorrei sapere se l'eventuale oscillazione delle mie Transaminasi può essere dipesa dall'antra assunto nei giorni precedenti (cura immediatamente sospesa dopo il ritiro degli esami ematici) e che danni può provocare al fegato il principio attivo contenuto in questo medicinale, se eventualmente ha una tossicità diretta sul fegato, o può scatenare anche a distanza una allergia (c'è da considerare che in altri casi avevo già assunto antra, ma solo 20mg giornalieri). vi ringrazio.