08-04-2004

Ho 33 anni, dal mese di luglio a distanza di circa

Ho 33 anni, dal mese di luglio a distanza di circa 15\20 giorni accusavo una forma lieve di febbre 37 circa con relativi sintomi di sudorazione, il mio medico mi ha prescritto i soliti Antibiotici ma la cosa si ripeteva fino ad oggi nel frattempo ho fatto vari controlli tipo analisi, ecografia al fegato, raggi per eventuale ghiandole ma i soli dati che ho riscontrato in tutti i controlli sono le transaminasi GPT leggermente elevate max 70, ed un leggero arrossamento di gola che non crea alcun fastidio dato che in passato ho avuto anche l'epetite B di cui ho sviluppato gli "anticorpi" e sono affetto da ittero di gilbert il mio medico mi consigliava visita da gastroenterolo anche lui non dava spiegazione per il sorgere di tale febbre, successivo ricovero con uteriori controlli continuavano non a dare risposta al mio Sintomo e sono stato dimesso con la motivazione che il sintomo poteva dipendere da un virus, comunque è una cosa in via di guarigione per cui se dovessi riprendermi la febbre non importa che prenda farmaci, dimenticavo da luglio ad oggi il mio stile di vita è sempre lo stesso faccio attivita fisica 3 volte la settimana ma ultimamente il mio addome è piu rilassato del solito, le chiedo dato che l'ospedale non mi ha dato una valida risposta potrebbe dirmi qualcosa lei e un'altra cosa l'Epatite B come segnalato sopra è da considerarsi come inesistente? GRAZIE.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
La positività per gli anticorpi per l’epatite B, esclude un coinvolgimento del virus B nella genesi del suo problema. L’interpretazione che i medici le hanno fatto è la più probabile. Comunque è necessario attendere un periodo di almeno 6-8 mesi dall’esordio prima di poter escludere l’ipotesi di una infezione intercorrente. Durante questo periodo conviene limitarsi a controlli mensili delle aminotransferasi ed astenersi da alcol, farmaci.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!