Ho 33 anni, sono molto emotiva e occasionalmente soffro di attacchi di panico o di ansia, che comunque non mi impediscono di condurre una vita normale. Ultimamente soffro spesso di tachicardia (pulsazioni accelerate e sensazione di Cuore in gola), anche due volte al giorno, accompagnate, soprattutto quando si calmano, da formicolio alle braccia e... Leggi di più alle gambe. Spesso avverto anche delle fastidiosissime extrasistole, quasi sempre al mattino appena svegliata, quando sono ancora nel letto, o la sera prima di prendere sonno. Quindi quasi sempre (tranne rari casi) quando sono sdraiata. Spesso ho anche una leggera sensazione di vertigine, quasi una sorta di "mal di mare". Ho eseguito (grosso modo per gli stessi problemi) un elettrocardiogramma a gennaio (tutto regolare) e anche un ecocardiogramma (tutto a posto, tranne una minima insufficienza della valvola mitralica). La pressione è nella norma, la sua punta massima è stata qualche giorno fa 125/85, con pulsazioni 99 al minuto, misurata proprio poco dopo una forte tachicardia. Inoltre ho sempre la sensazione di "sentire" il mio cuore che batte e leggeri "dolori" al torace, quasi un intorpidimento o comunque un fastidio generalizzato alla parte sinistra del torace, nella zona che va dalla scapola fino al fianco. Raramente sento anche un po' di oppressione al petto, un irrigidimento e un fastidio agli avambracci e una sensazione come di "stretta" al cuore. Devo fidarmi del mio medico che mi ripete che si tratta soltanto di Ansia oppure mi consiglia di fare qualche esame in più? Scusi se sono stata tanto prolissa, ma ormai è un po' di tempo che sto davvero male, perché penso continuamente (giorno e notte) che il mio cuore si sta per fermare e che morirò per un Arresto cardiaco. Ancora grazie.