Ho 37 anni e pratico sport agonistico (atletica leggera 100 e 200 mt) con circa 5 allenamenti a settimana.Dal 1993 soffro di Extrasistole sia sopraventricolari che ventricolari isolate, monomorfe insomma a detta del cardiologo "benigne".A livello psicologico però questo problema mi disturba molto e vivo costantemente con l'Ansia di poter avere... Leggi di più improvvisi problemi di cuore anche in considerazione del fatto che mio padre è morto a 57 anni di infarto.Ogni anno mi sottopongo a ecocardiografia, test da sforzo al cicloergometro e holter. La media delle extrasistole è molto varia ci sono stati anni in cui ne comparivano 40 ed altri 1000 su un totale di circa 88-90000 battiti nelle 24 ore (sono bradicardico con frequenze notturne di 32-36 battiti al minuto)! Comunque sempre benigne e mai ripetitive e sempre a detta del cardiologo in percentuale irrisoria rispetto al totale delle pulsazioni.E' giustificata la mia preoccupazione al riguardo ?Quanto conta il fattore ereditario nelle malattie cardiovascolari ?Cosa può provocare le extrasistole ? (ho fatto anche un test per l'Ernia iatale !)Grazie