Ho 37 anni, peso 77 kg, altezza 177, non fumatore, ansioso, già ablato ne 2003 di WP e flutter atriale.Nel luglio 2006, a fronte di un episodio lipotimico, seguito dopo alcuni mesi da episodiche palpitazioni, ho assuto, previo riscontro tramite holter di un ritmo tachicardico, mezza pasticca per tre di isoptin 80 mg.A gennaio 2008 mi sono... Leggi di più sottoposto a un ennesimo esame elettrofisiologico che accertava la natura sinusale del fenomeno tachicardico e un FC accellerata.La terapia mi è stata cambiata con congescor 1,25 mezza pasticca al mattino.Alla fine di febbraio ho avuto un fenomeno di lipotimia in seguito a un forte stress emotivo. Preoccupato ho eseguito alcuni accertamenti dai risultati regolari (ECG, nei limiti della norma; pratica HUTT, negativa, ma solo segnalazione di elevati valori di F.C.; prova da sforzo, normale).Terapia nuovamente cambiata:isoptin da 80 mg, una pasticca tre volte a dì. Alla metà di maggio, ho incominciato a utilizzare un cardiogfrequenzimetro da corsa per monitorare la mia frequenza e mi sono accorto che da fermo la media era tra gli 85/90 btm, in piedi su 95/100 btm, in cammino 110/120 btm.In agosto, tuttavia, ho avuto una crisi di palpitazioni regredita con riposo.Tanto premesso, vi sarei grato per eventuali indicazioni al riguardo posto che la mia condizione mentale incomincia a risentirne (incomincio ad aver paura ... un pò di tutto).Con i più vivi e cordiali saluti