Ho 44 anni, sono stato in vacanza in egitto, 1 settimana dal 20 ottobre 2009, dopo 4 giorni mi è comparsa una febbre che ho iniziato a curare con augmentin e tachipirina 2 volte al giorno, la febbre non passava e dopo 3 giorni ho avuto un episodio notturno di brividi scuotenti seguito, la notte dopo da un altro molto pesante con febbre 41.5. Ero... Leggi di più sempre in bagno a urinare anche senza fare nulla, sentivo solo la necessità.Dopo alcune punture non ben identificate il medico arabo dell' albergo mi ha fatto ricoverare nel ps di una clinica privata del luogo, dove, con un emocromo e una analisi urine mi hanno trovato un pus 4 volte superiore al massimo.Mi hanno fatto un perfalgan e un altro antibiotico non identificato e dopo 2 ore ho preso l' aereo per il ritorno sfebbrato.Il volo è stato pesante, la febbre è ricomparsa e a Malpensa mi hanno ricoverato all' ospedale di gallarate con forti dolori ai fianchi, febbre e forte sete.in 10 giorni di ricovero ho fatto esami rx addome e torace e eco addome. Perfalgan la prima notte poi ogni giorno 1 rocefin vena 1 grammo, 1 ciproxin 500, 2 aulin (omnic quando avevano disponibilità).Tornato a Bologna ho proseguito la loro cura, 1 tavanic 500 e 1 omnic x 20 giorni e supposte topster solo i primi 7.La notte continuavo a svegliarmi per urinare, piu di 7 volte, sentivo dolore a volte al pube e tra ano e pene come un indurimento ho eseguito un psa a 12.3 - 15%free.Dopo un esame di eco addome dopo avere bevuto tanto, non sono riuscito più a urinare, ho impiegato alcune ore con l’ aiuto di antinfiammatori, la cosa non si è ripetuta anche se il getto non è eccezionale ma mi pare sia come mio solito da sempre.La cura è durata quasi 30 giorni, nel frattempo in cura da un noto urologo, ho eseguito la trasrettale che evidenziava un ingrossamento e un rigonfiamento sulla destra della prostata.Finito il tavanic (25 / 30 gg) mi è stato dato rocefin punture 1 grammo e topster per 7 giorni poi la cura antibiotica è terminata, il giorno dopo ho eseguito psa 5.8 – 15%free.Inizialmente avevo perso peso scendendo sotto i 75, ora ho recuperato a 78, sono alto 1.88.Ora il medico mi ha detto che la prostata è migliorata anche se il rigonfiamento dx c’e’ ancora, mi ha dato un ciclo di 1 settimana con topster e unidrox 600 al mese per 3 mesi dicendomi che se non cala il psa occorrerà fare un prelievo. Notare che sia in ospedale che ora si era sempre parlato di prostatite acuta.Io mi chiedo, se si sospetta qualcosa di peggiore non si dovrebbe essere più tempestivi ?Grazie per la Vs risposta.