Ho 55 anni fino a 25 anni ho giocato a calcio in promozione, poi mi sono sposato e ho iniziato a fare gare podistiche, ho realizzato ben 13 monza-resegone di 42 km, 10 maratone a buon livello e una decina di mezze maratone, tutti gli anni facevo la visita medico sportiva, nel 2002 alla solita vistita sportiva mi riscontravano delle palpitazione, per cui ho fatto degli accertamenti e hanno scoperto che avessi la displasia aritmogena del ventricolo destro. I medici mi hanno detto di diminuire drasticamente l'attivita agonistica, ma non mi hanno detto di non correre più, io comunque attualmente non avverto più nessun problema e tutti gli anni faccio la visita di controllo e almeno due o tre volte alla settimana esco a correre a ritmi blandi. In conclusione volevo sapere cosa devo fare e se sono a rischio. Grazie saluti Claudio