02-04-2008

Ho 59 anni in seguito ad un'ecografia al fegato mi

Ho 59 anni in seguito ad un'ecografia al fegato mi è stata riscontrata una forma di steatosi, in seguito ad esami del sangue sono emersi dei valori non nella norma per la Gamma GT=77 e la Fosfatasi alcalina leggermente alta=125, mentre tutti gli atri esami risultano nel complesso nella norma. Ho fatto inoltre ulteriori esami degli anticorpi: In un primo esame sono risultata:leggermente positiva agli ANA e negativa agli AMA; in un secondo esame, eseguito dopo solo sei mesi, sempre presso un ospedale, ma differente dal primo, sono invece risultata: ANA+++ e AMA+. Vi chiedo cortesemente: come è possibile che il valore dell'esame degli anticorpi sia cambiato, notevolmente nel periodo di 6 mesi; In secondo luogo ho fatto per precauzione una biopsia al fegato, di cui non ho ancora l'esito. Tengo a precisare inoltre di essere completamente asintomatica per quanto riguarda gli aspetti tipici di una Cirrosi Biliare Primaria. Ho fatto bene ad orientarmi a tale esame e secondo il vostro parere le descrizioni su dette possono far propendere per una Cirrosi Biliare Primaria. Grazie dell'attenzione. Vi chiedo inoltre un centro d'eccellenza per la cura della Cirrosi Biliare Primaria a Milano.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
La positività per gli autoanticorpi che riporta può variare nel tempo. La positività per gli anticorpi AMA è un elemento altamente predittivo di CBP, in caso di presenza di danno epatico che non trova altra spiegazione. A Milano può rivolgersi presso la Gastroenterologia dell’Ospedale Niguarda.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!