ho 63 anni e da piccolo soffro di comunicazione interatriale di 2,5 cm fino ad ad oggi asintomatico e perfettamente compensato fino alla dilatazione dello atrio destro per la misura di 59mm che a detta del cardiologo mi ha portato ad una FA permanente ;mi si è sempre stato sconsigliato la riparazione per mancanza di lembi in prossimità dei nodi per cui l'unica strada sarebbe l'intervento a cuore aperto con poche probabilità di ritorno al ritmo sinusale.e con grosse problematiche di "Cucire la pezza"Cosa mi consigliate? è tutto vero ciò che mi si dice ?è sconsigliabile l'intervento?dovro' per sempre essere schiavo del coumadin e con quali prospettive??