12-05-2008

ho 69 anni. sono affetto da cardiomiopatia

Ho 69 anni. Sono affetto da cardiomiopatia ipertrofica ostruttiva ben controllata da terapia betabloccante (mg 50 di atenololo al giorno) sino a settembre dell'anno scorso. Successivamente ho avvertito una diminuzione di fiato sia quando salivo una rampa di scale che quando andavo a passeggio. Effettuato un eco, si riscontrava una ostruzione di grado marcato associata a insufficienza mitralica di entità moderata e una ipertensione polmonare moderata. Alla luce di ciò, desidero sapere se la terapia prescrittami non dovesse sortire alcun effetto, quale altra soluzione va data. Nel caso di intervento gradirei sapere se lo stesso potesse essere effettuato con il "robot chirurgico da vinci" oppure con il "robot-serpente". Grazie
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
E' da valutare se il tenormin può essere sostituito con un calcio antagonista e comunque è utile un consulto presso un centro specialistico sulle cardiomiopatie quale Trieste o padova ad esempio.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!