Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

12-03-2004

Sono affetto da cardiomiopatia dilatativa

Sono affetto da Cardiomiopatia dilatativa eziologica idiopatica da circa un anno e mezzo, quanto tempo mi resta da vivere?
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La diagnosi di cardiomiopatia dilatativa idiopatica non implica una prognosi sfavorevole a breve termine. Esistono oggi farmaci il cui impiego razionale è in grado di rallentare l’evoluzione della miocardiopatia e migliorare la qualità della vita. Penso che il suo cardiologo li stia già utilizzando così come penso che lei stia seguendo quei consigli igienico-dietetici (compresa la dieta povera di sale) che hanno un effetto favorevole sui suoi sintomi. Non ho elementi clinici e strumentali utili a suggerire l’opportunità di contattare (se non lo ha già fatto) un Centro di riferimento per il trapianto cardiaco. Ritengo comunque necessario che lei consulti uno psicologo che può aiutarla nella gestione della malattia.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!