Ho 74 anni, in cura da illustri urologi baresi dal marzo scorso per ipertrofia prostatica benigna, operato il 5 agosto, dall'esame istologico eseguito diagnosticato un CARCINOMA UROTELIALE PAPILLARE SCARSAMENTE DIFFERENZIATO (G2-3) DELLA VESCICA INFILTRANTE LO STROMA, ESTESO FOCALMENTE AI TESSUTI PROSTATICI. Come mai nessuno si è accorto in tempo... Leggi di più del tumore? Mi è stato consigliato un nuovo intervento chirurgico con asportazione del carcinoma, ma i tempi di attesa sono ancora di tre settimane. E' dannoso attendere tale tempo? Grazie