Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

04-11-2013

Ho 80 anni compiuti e da tempo ho dovuto tenere la

Ho 80 anni compiuti e da tempo ho dovuto tenere la prostata sotto controllo per difficoltà nell'urinare. Il psa è stata sempre altalelante, mai sotto 4 nè sopra 10. Ieri ho fatto un controllo del psa perchè il precedente controllo del luglio 2013 mi dava questi risultati: PSA TOT:7,40 - Libero 2,52 -Rapporto 0,34 ( >0.18) ora i valori sono questi:Psa Tot. 9,85 - Libero 3,74 . Rapporto 0.38 ( > 0.18 ) Tra le due analisi ho avuto questo trattamento 5 compresse di tavanic e aulin da 500 ripetuto alla distanza di un mese. Tra l'ultima assunzione e le analisi c'è stato un intervallo di 10 gg. Devo preoccuparmi? E cosa mi consiglia di fare? Una visita specialista l'ho fatta 3 anni fa, poi ho sempre seguito la prostata con gli esami del psa che mediamente avevano valori intorno al 5. Il trattamento con tavanic mi fu indicato dal medico che sospettata una prostatite per via dei valori alti del psa e difatti detti valori scesero a poco più di 4 ora invece vedo che sono saliti. Forse doveva passare più tempo dalla terapia agli esami? Mi scuso di tanto disturbo e delle troppe domande ma Lei saprà sintetizzare dicendomi cosa devo fare. Grazie e distinti saluti
Risposta

GENTILE SIGNORE,

HO PRESO VISIONE DELLA SUA E-MAIL E DA QUELLO CHE MISCRIVE SAREI DELL'IDEA DI ESEGUIRE QUANTO PRIMA UNA VISITA UROLOGICA, PORTANDO IN VISIONE LA VARIA DOC. CLINICA ED ESEGUIRE EVENTUALMENTE UNA BIOPSIA PROSTATICA ECO-GUIDATA. INOLTRE LE CONSIGLIO DI PRENDERE VISIONE DEL SITO PROSTATITE2002.IT ED ESEGUIRE ANCHE UNA AUTO-DIAGNOSI NEL QUAL CASO IL PSA TOTALE ALTERATO POSSA IMPUTARSI AD UNA PROSTATITE.

CORDIALI SALUTI.

DOTT.FAMIANO MENESCHINCHERI

TAG: Reni e vie urinarie | Salute maschile | Urologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!