05-07-2006

Ho hcv con rna positivo. viremia bassa e genotipo

ho hcv con rna positivo. viremia bassa e genotipo 3a, con transaminasi basse. Non mi hanno mai prescritto una biopsia e quindi non so se sia un'epatite cronica. Mi hanno anche consigliato di sottopormi a terapia di interferone e ribavirina per 6 mesi. So che è una terapia molto dura e ha effetti collaterali da non sottovalutare. Parlano di possibile guarigione, ma poi nei siti ufficiali leggo che il virus non va mai via del tutto. Non so cosa fare. Ho paura che siano i rischi che le speranze. Eppure continuano a dirmi di farla, senza prima chiedermi di fare la biopsia. Tempo fa era assolutamente vietato somministrare inteferone con transaminasi basse, ora mi dicono di fare la cura. Perché? Vi prego di rispondermi nel modo più sincero possibile, grazie.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Le linee guida attuali in merito alla sua condizione prevedono che sia proposto un ciclo di terapia antivirale, soprattutto alla luce del fatto che le probabilità di risposta favorevole sono molto elevate, circa 80%.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!