Ho scoperto casualmente in seguito ad esami di routine che mio figlio di 9 anni ha le Transaminasi alte (200 ALT 90 ast). Questo si protrae da due mesi circa, o meglio: Il 12 dicembre u.s. ha avuto una forte forma di tonsillite con febbre alta per circa 10 giorni, dapprima curato per 5 giorni con VELAMOX non ha avuto risultati, anzi ha avuto delle... Leggi di più reazioni allergiche alla pelle che comparivano subito dopo aver ingerito il farmaco, così siamo passati al PANACEF ha fatto effetto, infatti la febbre è scomparsa il giorno di Natale. Il 5 gennaio dalle analisi abbiamo riscontrato per la prima volta le transaminasi elevate alt 314 e AST 200 circa. Ci siamo rivolti al medico che ci ha fatto ripetere gli esami dopo circa 10 giorni e sono risultati gli altri valori di funzionalità epatica nella norma (GT, Bilirubina, ricerca virus epatite b-c, citomegalovirus, toxoplasmosi, mononucleosi, urine). Abbiamo anche fatto un'ecografia al fegato che non presenta alterazioni. Nel frattempo il pediatra ci ha prescritto alti esami per patologie rare, epatiti autoimmuni, celiachia ecc. Vorrei sapere, in attesa di avere il risultato di questi esami se un fatto infiammatorio come quello sopra descritto potrebbe aver causato anch'esso questi aumenti che si protraggono ancora dopo due mesi e se fosse possibile, dopo quanto tempo si potrebbero al massimo normalizzare le transaminasi?Ringrazio.