Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

28-09-2006

Ho tre fiiglie, partorite con parto spontaneo,

Ho tre fiiglie, partorite con parto spontaneo, durante l'ultima gravidanza ho iniziato ad avere problemi di tachicardia. Faccio presente che ho utilizzato la vasosuprina dal 3 mese di gestazione fino alla gravidanza. Sospendendo il farmaco gli episodi di tachicardia sono cessati per circa 2 anni. Sono ricomparsi poi dopo un periodo di stress - effettuato holter 24h: 96 tachicardie s.v. e nessuna parossistica s.v. max freq. card 210 ore 8:10 - ecg con doppler nella norma, normali le valvole con spianamento del lembo posteriore mitralico assenza di flussi anomali - ripetuto holter 24h con assenza di tachicardie -ecg da sforzo nella norma - esami tiroide t3 e t4 normali ma risonaza ed ecg fanno concludere all'endocrinologo una tiroidite cronica per iperplasia lobo dx, l'endocrinologo mi ha prescritto terapia con eutirox che non ho effettuato poichè i sintomi di tachicardia come mi ha detto non potevano pervenire da tiroide ancora ben funzionante. Le tachicardie si manifestano occasionalmete e comunque al risveglio mattutino dopo che mi sento un nodo fastidiosa alla gola. I 2 cardiologi che mi hanno visitato in questi anni con gli esami di sopra hanno escluso patologie del cuore. Le mie condizioni di salute per il resto sono buone. Quali uletriori accertamenti dovrei fare? Potrebbe essere fibbrillazione atriale?
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Dagli esami che ha effettuato non mi pare che risulti mai la fibrillazione atriale, ma tachicardie, che lei non definisce meglio. Avrei bisogno di vedere l’Holter per dare un giudizio. Le consiglio comunque di farsi vedere da un cardiologo elettrofisiologo: ce ne sono in tutti i grandi ospedali.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!