12-01-2006

Holter: r.s. con f.c. compresa tra 150 e 45 b/m:

Holter: "R.S. con f.c. compresa tra 150 e 45 b/m: Rari BESV e BEV: Assenza di pause patologiche e assenza di anomalie significative nel tratto st/t: "Diagnosi del Cardiologo: " Cardiopatia degenerativa con disturbi dell'eccito-conduzione (Bradicardia sinusale + BAV 1° grado), asintomatica. Al controllo odierno polsi arteriosi presenti ovunque; PA=130/70. Torace 8al dorso): negativo. Cuore: azione ritmica e normofrequente; 1° tono debole;Soffio sistolico 1/6 ubiquitario, 2° tono unico. All'ECG ritmo sinusale (FC= 60/m):BAV 1° grado (P-R=0.24"). Anomalie aspecifiche della ripolarizzazione. Domanda: Di quale cardiopatia soffro? Saluti cordiali D.M.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Si tratta di una condizione, osservabile con una certa frequenza con l’avanzare dell’età, caratterizzata da irregolarità nella formazione dell’impulso elettrico che regola la contrazione cardiaca. In questi casi si osservano fasi di rallentamento del ritmo cardiaco (bradicardia) e del tempo di propagazione dell’impulso elettrico dall’atrio al ventricolo (BAV di 1° grado) a volte alternati a fasi di accelerazione (tachicardia). Allo stato attuale la Sua non è una condizione preoccupante, ma va tenuta sotto controllo. In particolare segnali subito al suo cardiologo l’eventuale presenza di capogiri, sbandamenti o annebbiamenti della vista.