L’ESPERTO RISPONDE

il 90% della popolazione è venuta a contatto con il virus di E e B

Buonasera! Sono una ragazza di 23anni e ho la mononucleosi da poco più di due settimane. La prima settimana ho avuto febbre che non superava i 38°C, nausea, linfonodi al collo e mal di testa, tant'è vero che credevo si trattasse di una banale influenza. La seconda settimana, poichè preoccupata per i linfonodi, mi sono recata dal mio medico curante... Leggi di più che ha subito sospettato che si trattasse di mononucleosi, dandomi degli esami da fare. Gli esami del sangue e la Paul-Bunnell hanno confermato la diagnosi. Le transaminasi erano elevatissime ed il medico mi ha subito detto di mettermi a riposo e di seguire un certo tipo di dieta. Ho fatto l'ecografia al collo per i linfonodi e all'addome dove per fortuna la milza non è risultata ingrossata. Durante la seconda settimana ho accusato nuovi sintomi quali: pesantezza alle gambe, mal di testa e mal di gola.Adesso che è iniziata la terza settimana, va molto meglio, non ho più i sintomi descritti prima a parte il mal di testa che fortunatamente è sopportabile. Tra un paio di giorni ripeterò gli esami per vedere se i valori sono rientrati nella norma, però sono perplessa riguardo al contagio. Il mio medico mi ha detto che per circa 60giorni potrei trasmettere la malattia ad altre persone, il che mi sembra assurdo poichè ogni giorno che passa mi sento meglio. Come è possibile che il contagio possa durare ancora per così tanto tempo? Sulla base di quanto le ho detto, dal modo in cui ho preso e sto affrontando la malattia lei cosa mi può dire in merito? Poichè so che ogni persona reagisce in modo diverso. La ringrazio in anticipo!

Risposta del medico
Specialista in Malattie infettive

il 90 della popolazione adulta è venuta a contatto e possiede anticorpi contro il virus di Epstein-Barr e quindi risulta vaccinato naturalmente. Il 90% degli individui asintomatici sieropositivi elimina il virus con le secrezioni orofaringee. Il contagio avviene attraverso le secrezioni orali dall'adulto al bambino e tra i giovani attraverso il bacio. Lei appartiene al 90% della popolazione che è venuta a contatto con il virus e che può eliminare... Continua il virus per un periodo imprecisato come tutti gli altri. Lei ormai è guarita usi le normali norme igieniche quotidiane. (non usare in comune: occhiali, stoviglie, cibo ed utensili per l'igiene personale).

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali