E' possibile tenere per vari giorni un paziente intubato, che prima era con saturazione di ossigeno 90 e in maschera , in recente insufficenza respiratoria,( dovuta a recente polmonite ) con sedazione leggera, facendogli provare senso di soffocamento continuo, e tenendola legata a letto? la paziente reduce da 3 interventi operatori a distanza di 10 giorni ognuno, durante i risvegli va in tachicardia ed extrasistole chiedendo aiuto con gli occhi e lagrimando, poi torna ad assopirsi. Sembra una tortura. Vorrei capire se necessario prima di rivolgermi alla procura della repubblica, tantopiu' che adesso ha una buona ossigenazione, si potrbbe trattare diversamente magari in NIV...Grazie