Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Medici
  • Salute A-Z
  • Per le aziende
L’ESPERTO RISPONDE

In data 15 novembre ho fatto una visita al

in data 15 novembre ho fatto una visita al cardiologo che con l'ecocardiogramma mi ha diagnosticato: aneurisma del setto inter-atriale, verosimilmente associato a PFO ma in assenza di shunt significativi. Dopo averlo tempestato di domande (?) mi ha detto che è una particolità e non una patologia; certo è che a 25 anni sentirsi dire che potrebbe venirmi un'ischemia (anche se non certa), non è rassicurante. in breve non mi ha dato nessuna cura, ne tantomeno mi ha prospettato un'intervento correttivo (oramai routine), semplicemente mi ha detto se mi si blocca una parte del corpo, diffcoltà di parola, addormentamento di gamba e/o braccia di tornare da lui... chiedo consigli, se il tipo di aneurisma in questi casi possibile, è di lieve entità? se è consiglio da buon padre di famiglia, risolvere il problema chirurgicamente? se devo andare da qualche altro specialista che si interessa non solo della diagnosi, ma anche della pognosi? Rammendo anche che circa 3 anni fà dopo un'intensa giornata sciistica, quando tornai a casa, sentii una coltellata al petto che durò circa 10 min. senza che potessi muovermi, riferita al cardiologo e liquidata come colpo di freddo. grazie di cuore :-) per tutti i chiarimenti.
Risposta del medico
Paginemediche
Paginemediche
L’aneurisma del setto interatriale è una anomalia benigna. L’ischemia cerebrale si potrebbe verificare solo se c’è un passaggio di sangue da sinistra a destra attraverso il setto interatriale. Potrebbe approfondire gli accertamenti con un ecocardiogramma transesofageo. Se fosse mia figlia non la farei operare, ma la controllerei periodicamente con l’ecocardiogramma.
Risposto il: 27 Novembre 2006
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali