L’ESPERTO RISPONDE

In seguito a forti dolori addominali associati a

In seguito a forti dolori addominali associati a vomito, Diarrea, Meteorismo intestinale, febbricola serale e dolori alla spalla destra ho eseguito nella seconda metà di febbraio c.a. un'ecografia addominale che ha evidenziato 2 aree iperecogene al VIII-V seg e VI-VII seg di 80x60mm e 29x29mm oltre a 2 ulteriori aeree di analoghe caratteristiche... Leggi di più strutturali di ca 10mm. Mi è stata consigliata una RMN con contrasto che ho effettuato a metà aprile che ha evidenziato tre formazioni nodulari del diametro di 80x70mm, 12x16mm e 26x23mm. Lo studio dinamico a carico delle formazioni segnalate documenta un enchancement globulare, centripeto, con netta iperitensità delle stesse immagini tardive. Reperto di angiomi multipli. Milza, surreni, colecisti, pancreas,r eni a conservata struttura, assenza di tunefazioni linfonodali alle stazioni retrocrurali, celiache, mesenteriche intercavo-paraortiche. Nelle ultime settimane non avverto dolore né all'addome né alla spalla (persiste la febbricola serale e qualche episodio di diarrea). A parte una sideremia a 203 gli esami di sangue e urine sono nella norma. Non ho mai fumato,sono normopeso,non bevo alcolici, ho abitudini alimentari credo sane,non ho problemi digestivi e pratico molta attività fisica. Cosa devo fare? Che precauzioni devo prendere? Ci sono farmaci o preparati che possono rallentare l'accrescimento di questi angiomi? Potrò mai riprendere l'assunzione della pillola anticoncezionale (che ho preso per circa 10 anni sotto controlllo medico e che ho sospeso da circa 7 mesi)? Devo considerare la possibilità di un intervento chirurgico? Ringrazio chi mi darà risposta.

Risposta del medico
Dr. Fegato.com
Dr. Fegato.com

La diagnosi radiologica delle lesioni focali riscontrate in maniera del tutto casuale è quella di angiomi multipli, cioè tumori benigni, che necessitano solamente di periodici controlli clinico-ecografici. Non vi sono particolari precauzioni da prendere in considerazione, né farmaci di utilizzare. Tuttavia è prudenzialmente utile evitare di assumere la pillola. Non riteniamo indicato, almeno al momento, un intervento chirurgico, ma solo una attenta sorveglianza.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Epatite C: è necessario uno screening diffuso?
1 minuto
Epatite C: è necessario uno screening diffuso?
Influenza intestinale: sintomi e rimedi
2 minuti
Influenza intestinale: sintomi e rimedi
Violenze fisiche sulle donne: i sintomi addominali
1 minuto
Violenze fisiche sulle donne: i sintomi addominali
Ipnosi nella terapia della sindrome del colon irritabile
2 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Roma (RM)
Specialista in Medicina interna e Epatologia
Siracusa (SR)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia e endoscopia digestiva
Piano di Sorrento (NA)
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia
Spinea (VE)
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Palermo (PA)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia
Cagliari (CA)
Specialista in Epatologia e Medicina interna
Roma (RM)
Specialista in Gastroenterologia e Medicina interna
Milano (MI)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Gastroenterologia e Medicina interna
Prov. di Bologna
Specialista in Medicina interna e Pediatria
Prov. di Roma