01-03-2006

In seguito a forti dolori addominali ho eseguito

In seguito a forti dolori addominali ho eseguito una ecografia addominale che ha evidenziato un fegato morfo-volumetricamente nei limiti a margini e superficie regolari, Ecostruttura dismogenea per presenza di due aree iperecogene al VIII-V segmento di 80x60mm e 29x29mm; al VII segmento si evidenziano due ulteriori piccole aeree di analoghe caratteristiche ecostrutturali (diametro10x10): Vie biliari intra ed extra epatiche non dilatate. Colecisti in sede a pareti regolari alitiasica. Asse spleno-portale nei limiti. Milza nei limiti a ecostruttura omogenea. si consiglia integrazione con rmn cin mdc. Nel corso di una precedente eco addominale datata 1996 non si evidenziava nessuna lesione. I valori ematici sono nella norma(eccetto sideremia e 198), da circa 2 mesi spesso la sera ho febbre (ca37.5), bocca secca, nessun problema digestivo, spesso Dolore alla spalla destra o al fianco destro e talvolta mi sento stanca e confusa. Non bevo, sono normopeso, faccio molta attività fisica, non ho mai fumato, non prendo farmaci e sono diversi anni che non uso la pillola anticoncezionale. I miei "disturbi" sono da ascrivere alla presenza di questi angiomi? C'è la possibilità che regrediscano spontaneamente? E' il caso eseguire la RMN? Ci sono accorgimenti dietetici o farmacologici per allievare dolore e spossatezza senza interferire con il problema?
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
E’ utile un approfondimento diagnostico con una tecnica di immagine alternativa all’ecografia quale la TC trifasica con mezzo di contrasto.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!