Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

17-07-2006

Infarto miocardio anteromediale nel 1994 risolto

Infarto miocardio anteromediale nel 1994 risolto positivamente co angioplastica. Al controllo ecografico del 2003 IVS, SIV 12, PP 10, E/A=AO41, arco 36, FE 65%, cinetica normale. Al controllo ecocardiogramma di luglio 2006 sotto sforzo i valori sono sostanzialmente invariati con FE 63%. Nelle proiezioni apicali le camere cardiache sono di normali dimensioni con lieve ipertrofia parietale. Limitate aree di alterata cinetica a livello apicale inferio-basale. motivo del controllo continue extrasistole ventricolari con P retrograte per trigeminismo. a che cosa sono dovute? sono curabili? sono pericolose? grazie per la risposta.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Dai dati ecografici sembra che il suo cuore non abbia ricevuto significativi danni dalla storia di infarto. L’ipertrofia V.S. può essere correlata ad una pressione arteriosa in passato un po’ elevata. In questo contesto le frequenti extrasistoli ventricolari possono essere espressione di queste patologie; comunque la negatività dell’ecostress è molto tranquillizzante e fa pensare che non vi sia un’ischemia residua alla base delle extrasistoli stesse.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!