Salve, mia sorella ha avuto un bambino il 25 Agosto, quindi adesso ha quasi 2 mesi (6,5 kg circa). Qualche giorno fa, durante il bagnetto, notando una piccola pallina di carne sull'ombelico che perdeva qualche goccia di sangue, ha portato il piccolo dalla pediatra che ha consigliato un'ecografia e una visita con un chirurgo pediatrico, il quale ha diagnosticato persistenza dell'uraco con granuloma annesso, disponendo operazione in laparoscopia con anestesia totale e tre giorni di degenza con catetere.Volevo porLe qualche domanda: l'operazione sotto anestesia è l'unico intervento possibile per questo tipo di problema congenito? è necessario che il bambino si operi il prima possibile? complessivamente è un'operazione complicata/pericolosa? Grazie anticipatamente.