Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

24-10-2018

Intossicazione per gas della bombola da cucina e danni neurologici

Salve. Ho vissuto per un paio di mesi in un piccolo bilocale. Essendo freddoloso, tenevo spesso porte e finestre chiuse, quindi il locale veniva areato raramente. Sentivo un odore strano, ma non mi sono reso conto prima di due mesi che si trattava di una perdita da un fornello del gas (ero solito tenere la bombola del gas costantemente aperta). Per due mesi quindi ho vissuto in un ambiente impregnato di gas gpl ( in genere è quello che si usa per le bombole da cucina).

Dopo aver individuato e risolto il problema, non ci ho più pensato per un paio di mesi, senonché, riprendendo il mio lavoro dopo una pausa di due mesi, ho avuto l'impressione in un paio di occasioni di essere come più lento nei ragionamenti. Aver respirato per un paio di mesi un' atmosfera impregnata di gas potrebbe avermi comportato danni neurologici o cognitivi permanenti o in questi casi i disturbi alle funzioni cognitive sono momentanei e legati al momento dell'esposizione (e quindi mi sto preoccupando senza motivo)?

Risposta di:
Dr. Giorgio De Bernardi
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Fisiopatologia e fisiokinesiterapia respiratoria
Risposta

Faccia una visita dallo specialista neurologo, menzionando anche l'esposizione prolungata al gas GPL. Cordiali saluti.

TAG: Adulti | Apparato Respiratorio | Cervello | Giovani | Malattie dell'apparato respiratorio | Malattie neurologiche | Polmoni e bronchi | Sistema nervoso | Tossicologia medica
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!