L’ESPERTO RISPONDE

ipertensione endocranica benigna, pseudotumor cerebri

Gentile dottore, ho 43 anni, vorrei capire il referto della RMN cerebrale, l'esame RM del cranio è stato eseguito con sequenze FLAIR, TSE T2, SE T1 sui vari piani ortogonali con apparecchiatura a basso campo (0.20T)Empty sella parziale con diverticolo aracnoideo intra-sellare; distensione delle guaine peri-ottiche. Reperto compatibile anche con... Leggi di più ipertensione endocranica benigna.non evidenzia di chiare aree di alterato segnale del tessuto cerebrale.Aspetto cistico dei plessi corioidei a livello dei trigoni.Sistema ventricolare sovra-tentoriale in sede di dimensioni aumentate.in asse le strutture della linea mediana.modicamente ampi gli spazi liquorali pericerebrali e pericerebellari da note di atrofia cortico-sottocorticale.La RM mi è stata chiesta dall'oculista a seguito di una ecografia ottica in cui le guaine del nervo ottico erano lievemente aumentate. la ringrazio anticipatamente

Risposta del medico
Specialista in Neurochirurgia

Gentile Signora, dapprima vorrei farle una breve premessa, ovvero Io, nella mia professione, preferisco sempre  visualizzare l' esame Neuroradiologico piuttosto che basarmi su di un referto, senza nulla togliere al collega Radiologo. Premesso ciò, credo che Lei voglia saperne di più sull'Ipertensione endocranica benigna. Le posso dire che è anche nota con il Nome di Pseudotumor cerebri ed  è una  sindrome caratterizzata da un aumento della pressione intracranica con cefalea e papilledema, ad eziologia sconosciuta. È più frequente nelle donne, solitamente sovrappeso od obese, con disturbi mestruali. Si ipotizza un aumento del contenuto proteico del liquido cefalo rachidiano o un suo ritardato riassorbimento da parte dei villi aracnoidei, con successiva stasi venosa. La prognosi è generalmente benigna, anche se in alcuni casi si può giungere a un deficit visivo più o meno grave. Occorre innanzitutto effettuare, nel sospetto di tale evenienza, un ricovero presso un'Unità Operativa di Neurochirurgia dove possano essere effettuati test specifici (misurazione della pressione endocranica in maniera continua attraverso dedicati macchinari Liquogard, test di sottrazione liquorale e test chimico fisici del liquido cefalorachidiano),  Poi  si può anche prospettare l’intervento neurochirurgico di derivazione spino-peritoneale del liquor. Una conseguenza dello pseudotumor cerebri è la sindrome della sella vuota o quello che lei legge nel referto come EMPITY SELLA , ovvero l’invasione della sella turcica da parte di un diverticolo aracnoideo con all'interno liquor causato dal cedimento del diaframma sellare che chiude la sella stessa. Come conseguenza, l’ipofisi viene spinta contro le pareti della cavità, la sua funzione nei casi particolarmente gravi può essere alterata e si possono avere disturbi del campo visivo. Spero di esserLe stato utile, ma ricordi che prima di affrettare diagnosi occorre che si sottoponga ad una visita specialistica neurochirurgica. Distinti Saluti Dott. Dario Romano

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Il leader degli Stadio in campo per Giornata mondiale ipertensione
Il leader degli Stadio in campo per Giornata mondiale ipertensione
2 minuti
Angioma nei bambini: cosa fare?
Angioma nei bambini: cosa fare?
2 minuti
Giornata Mondiale contro l'Ipertensione
Giornata Mondiale contro l'Ipertensione
2 minuti
La gestione del paziente iperteso complicato o difficile
La gestione del paziente iperteso complicato o difficile
2 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Neurologia e Neurochirurgia
Napoli (NA)
Specialista in Neurochirurgia e Neurologia
Prov. di Roma
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Neurochirurgia e Neurologia
Prov. di Bergamo
Specialista in Neurologia
Milano (MI)
Specialista in Neurochirurgia
Milano (MI)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Neurologia
Specialista in Neurologia e Neurofisiopatologia
Perugia (PG)
Specialista in Neurologia e Fisiatria
Genova (GE)
Specialista in Neurologia e Psicologia e Psicoterapia
Palermo (PA)
Specialista in Neurochirurgia
Milano (MI)