Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

05-03-2013

ipotiroidismo ed ernia jatale

Buonasera dottore/dottoressa,premetto che soffro di ipotiroidismo cronico da anni, ma mentre fino a qualche tempo fa riuscivo a controllare il mio peso, ora non riesco più. Se fosse possibile vorrei avere delucidazioni in merito, perché la dottoressa che mi segue qui, in base ai valori del T3, T4 e TSH, mi dice che la situazione è sotto controllo e di continuare la cura così (EUTIROX 100 - 1 compressa al giorno). A questo punto non so più cosa pensare perché io da tempo non mi sento niente bene e non so se attribuire questi sintomi alla tiroide, oppure a qualche altra causa.Spesso per ogni minima fatica, addirittura solo parlando per un certo tempo, accuso un senso di affanno e vado in carenza respiratoria (per questo mi sono sottoposta anche a due spirometrie e diversi ECG, anche sotto sforzo, da cui però non sembra essere emerso nulla di rilevante!!!).Inoltre pur frequentando, con fatica, palestra per sei ore la settimana più un'ora di corsa quando riesco, e seguendo una dieta equilibrata, continuo a prendere peso (sono passata in pochi anni da 53kg a 69kg di oggi), che fa aumentare ancora di più i miei problemi di affanno e la fatica nel fare sport, che invece un tempo facevo quotidianamente! Inoltre ho sempre, sempre, sempre sonno! Basta sedermi un minuto e mi addormento! E ancora, perdo tantissimi capelli, sul davanti sono diventati rarissimi (ho un "buco"), nonostante abbia seguito per quattro mesi una cura di BIOSCALIN sotto forma di shampoo, balsamo, fiale sui capelli e pastiglie per bocca... non è servito a nulla!!! Ho la pelle che si squama e gli occhi sempre gialli nella parte che dovrebbe essere bianca!Ma la cosa più clamorosa e evidente è la pancia... anche nelle braccia e in viso si nota questo gonfiore, ma la pancia è sproporzionata! Mi parte il gonfiore dalla bocca dello stomaco (sotto al seno) fino all'inguine!! una palla dura e tesissima!!! Tanto che la gente mi ferma per chiedermi se aspetto un bimbo!! Se questo dipendesse dal mal funzionamento della mia tiroide, come già successo in passato, vorrei chiederle se secondo lei dovrei aumentare il dosaggio di EUTIROX, anche perché se non sbaglio, ho sentito dire che il dosaggio giusto dovrebbe essere di 20 mg. ogni chilo. Se così fosse, potrebbe essere spiegato il motivo per cui non riesco a risolvere il mio problema di peso! Inoltre vorrei metterla al corrente che io ho un problema ormonale che è come fossi già in pre-menopausa da tempo e infatti mi causa grossi problemi a rimanere incinta, nonostante in passato abbia fatto anche dei cicli di fecondazione assistita.Inoltre da una gastroscopia fatta per i miei perenni problemi digestivi, è risultata un'ernia ietale non in forma gravissima ma c'è.La prego di darmi un suo parere a riguardo, perché purtroppo, per esperienza, i dottori da cui sono stata in cura in questi anni qui, mi hanno sempre dato responsi e diagnosi positive, ma nonostante tutto non mi sento bene.Non so se da questo quadro Lei possa già dirmi un suo pensiero....Ringraziandola anticipatamente, rimango in attesa di un Suo riscontro.
Risposta di:
Dr. Veronica Palermo
Specialista in Nutrizione e Scienze dell'alimentazione
Risposta
Buongiorno, da ciò che mi scrive, le premetto che l'aumento dell'eutirox è valutato dal suo endocrinologo in base anche alle analisi ed al suo quadro clinico. Le consiglio però di effettuare un eco addome, in modo da valutare il perchè di questo addome sempre gonfio; L'ernia jatale inoltre non va sottovalutata, ma deve seguire una alimentazione corretta ed uno stile di vita corretto, il gonfiore sotto al seno, all'altezza dello sterno potrebbe infatti essere dovuto all'ernia. Anche effettuare troppa attività sportiva, non è detto che le faccia del bene, inoltre ci sono degli esercizi di sala che è sconsigliato lei pratichi a causa dell'ernia jatale. Le consiglio inoltre di effettuare delle analisi del sangue,per la caduta dei capelli valutare se si tratta di alopecia androgenetica . E' opportuno dosare le seguenti sostanze, Testosterone totale, DHT, DHEA-S, Delta 4androstenedione, 3alfaandrostanediolglucoronide, 17OHProgesterone, Cortisolo, TSH, PRL, SHBG e comunque chieda al suo endocrinologo che la saprà certamente aiutare, essendo questo il suo settore specialistico. cordiali saluti
TAG: Scienza dell'alimentazione
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!