Buongiorno, La mia ginecologa ha confermato la presenza di condilomi a "cresta di gallo" nella zona perineale e perianale. Mi ha tranquillizato dicendo che sono di un tipo che non migra all'inteno della vagina, limitandosi a stare all'esterno, nella zona sopra detta. La sua opinione è che io li abbia presi in piscina o alle terme, entrambi luoghi che ho frequentato.Mi ha prescritto la crema Aldara, da applicare a giorni alterni (Lunedì, Mercoledì e Venerdì) con pausa di due giorni (Sabato e Domenica). Mi ha inoltre prescritto Fattore M per aiutare il mio organismo a sviluppare difese immunitarie più forti, nella speranza di scacciare il virus.Le mie domande sono:1) Come muta l'aspetto dei condilomi durante il trattamento con Aldara? In particolare vorrei sapere se i condilomi si seccano, si staccano e cadono o se invece si riassorbono?2) E' consigliabile cambiare l'asciugamano dopo ogni utilizzo?3) Fermo restando che la scomparsa delle verruche non significa che il virus sia stato debellato, vorrei l'opinione di un medico per sapere se davvero fare impacchi di aceto di mele sui condilomi li fa scomparire, dapprima rendendoli bianchi e poi polverizzandoli. E' vero? Se sì, qual'è il valore aggiunto della crema Aldara?Ringrazio anticipatamente per la risposta.