28-06-2018

L'emicrania può essere correlata alla paralisi di Bell?

Buongiorno Dottore, sono una ragazza di 26 anni. 6 anni fa ho avuto una paralisi di Bell al lato sinistro del volto che ha comportato non pochi danni al livello neurologico, come sincinesie e spasmi continui anche a distanza di tutti questi anni. Nei momenti di "crisi" risolvo prendendo un integratore di magnesio che sembra calmare almeno gli spasmi.
Da un paio di mesi, però ho qualche problema di emicrania solo al lato sx del cervello localizzato maggiormente nella parte sinistra della fronte e alla tempia sinistra. Non so se sia collegato alla paralisi, ma essendo interessato lo stesso lato io purtroppo tendo ad associare ogni cosa. Questo mal di testa si presenta sotto forma di fitte che durano non più di 4 secondi, ma sono molto intense e dolorose, localizzate soprattutto alla parte sinistra frontale. In più ho notato che oltre alle fitte spontanee, molte sono anche indotte quando respiro profondamente col naso.

Ho fatto tante tac in questi anni, RM ed elettromiografie al 7° nervo. Prima di sottopormi all'ennesimo esame volevo un parere da lei, dal momento che il mio medico di base attribuisce tutto allo stress. Secondo lei è un disturbo dovuto dalla paralisi di 6 anni fa o devo preoccuparmi? La ringrazio anticipatamente per la cortese attenzione, rimango in attesa di Vs riscontro. Buona giornata

Risposta di:
Prof. Carlo Gandolfo
Specialista in Neurologia e Terapia fisica e riabilitazione
Risposta

Il dolore sembra a tipo "nevralgia del trigemino" piuttosto che emicranico. La peristenza di esiti della paralisi di Bell associati a nevralgia trigeminale impone (se non già eseguita) un'attenta valutazione con RM con mdc della zona dell'angolo ponto-cerebellare. Consulti un Neurologo che anche sulla base dei risultati dell'esame precedentemente indicato saprà che trattamento consigliare.

TAG: Esami | Giovani | Malattie neurologiche | Neurologia | Sistema nervoso | Viso