Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

17-02-2014

La biopsia non è' stata nel suo caso diagnostica

buonasera,vorrei un chiarimento circa la diagnosi di una biopsia per celiachia.l'esito dice questo:frustoli di mucosa duodenale con villi intestinali filiformi,prevalentemente con rapporto villo/cripta conservato,talora subatrofici,in presenza di infiltrato linfocitario cd3+ intraepiteliale borderline:reperto sfumato ai limiti della normalità.Da correlare con la eventuale presenza di anticorpi circolanti anti-transglutaminasi.anti+ema ed anti-gliadina e - se presenti -con eventuale test genetico specifico per celiachia.Vorrei sapere se è stata diagnosticata una forma di celiachia anche se subito dopo aver effettuato la gastroscopia il medico mi aveva assicurato di non averla.
Risposta di:
Dr. Carmelo Favara
Specialista in Gastroenterologia e Malattie dell'apparato digerente ed Endoscopia digestiva
Risposta

 Le biopsie non sono chiare e quindi si consiglia di eseguire, mentre fa dieta con glutine, di eseguire esami di laboratorio per la celiachia ( tTg- IgA o IgG e antiendomisio) e se necessario il test genetico.

per maggiori dettagli può consultare il blog: gastroenterologi.altervista.org

TAG: Gastroenterologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!