Egregio Dottore, sono il padre di un ragazzo di ca 15 anni, di 1,80m x 82 kg ca, in seguito a dolori alla schiena a livello lombare, (solo quando si alza da seduto, poi passa), il suo medico curante gli ha prescritto una rm del tratto lombare e sacro-iliaco.L'esame eseguito con tecnica TSE e STIR, per immagini pesate in T1 e T2, secondo il piano... Leggi di più assiale, coronale e sagittale.Alterazione di segnale, ipointenso in T1-iperintenso in STIR, si apprezza a carico della porzione peduncolo-laminare di L5 bilateralmente espressione di edema intraspongioso, non sembrerebbero ancora apprezzarsi segni di frattura da strss(consiglia TAC mirata).Protusione discale a L5-S1.Regolare il cono midollare.Non si apprezzano alterazioni di segnale a carico delle ASI.Chiedo sostanzialmante la situazione, è grave? ci sono cure?quali? può fare sport?quali?può fratturarsi la vertebra e con quali consequenze. Grazie di cuore un padre preoccupato