La mamma di mio marito è ricoverata da una settimana al reparto di Gastroenterologia ed Epatologia di un ospedale universitario in Romania. Da quanto ho capito credo si possa trattare di Cirrosi epatica scompensata e con complicanze già in atto. La situazione è questa: al momento del ricovero la persona si trovava già in coma. Dopo due giorni in... Leggi di più questo stato ha iniziato a riprendere conoscenza e a mangiare. Il suo stato era comunque confusionario nel senso che non riconosceva del tutto i propri cari nè il luogo in cui si trovava. Successivamente al "risveglio" e nel giro di un paio di giorni ha iniziato a gonfiarsi (pancia e arti), dunque con ascite ed Edema. Dopo sette giorni ha iniziato a riconoscere le persone e il luogo in cui si trova, pur rimanendo alcune fasi di non lucidità. Per motivi di lavoro siamo dovuti rientrare in Italia. Vorrei sapere cosa si può fare a questo punto della malattia, quali sono le aspettative di vita e, dunque, cosa ci aspetta.