Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

07-02-2014

la paura di essere malata non mi abbandona

Gentili dottori, in seguito a un problema fisico che avevo riscontrato, per altro comunque non ancora risolto, i dottori che mi hanno avuto in cura hanno ritenuto opportuno effettuare test antitumorali e test per escludere sclerosi multipla, tutti fortunatamente negativi, premetto che ho 26 anni e questi esami li ho effettuati ormai tre anni fa, il problema è che la paura che ho provato all'idea di poter avere un tumore non mi ha più abbandonata.. Razionalmente riconosco che questa paura è priva di logica.. Ma c'è l'altra parte di me che non riesce a darsi pace, e trasforma semplici problemi in possibili tumori, ora stò cercando di riassumere per non disturbarvi troppo, ma questa situazione è per me pesante in quanto passo da momenti di ottimismo a momenti di ansia incontrollata,e ormai per paura delle prese in giro ( già ricevute) non ne parlo più,. Volevo un vostro consiglio su cosa fare e un parere su se sia possibile intraprendere un percorso di cure naturali o omeopatiche per trattare la questione, grazie mille,giulia
Risposta di:
Dr. Vittorio Tripeni
Specialista in Psicologia e Psicoterapia
Risposta

La paura di essere malata è diventata la sua massima preoccupazione e non è sufficiente sentirsi rassicurata dalla negatività dei referti di visite mediche. Non ne è convinta perchè non ha fiducia ... probabilmente ha poca fiducia nei suoi confronti e nulla basta a rasserenarla.

Prima di definire la cura più appropriata, occorrerebbe chiarire meglio la sua condizione esistenziale, attraverso una anamesi dettagliata che inquadri il suo percorso di vita e le relazioni (a partire da quelle che riesce a stabilire con se stessa).

Sarebbe opportuno pertanto il supporto di un/a psicoterapeuta esperto/a con cui valutare il percorso di cura più opportuno

er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!