La scorsa estate ho sofferto di strani disturbi, cefalea, dolori cervicali con crisi d'ansia ecc.Il neurologo mi ha prescritto lo Xeristar per problemi di fibromialgia e crisi di ansia, contemporaneamente mi ha prescritto anche la RM all'encefalo e del midollo cervicale. Dal quadro clinico si è evidenziato : alterazioni spondilosiche da C3 a C7,... Leggi di più segni di unco artrosi da C4 a C7, a livello C6 C7 ernia discale a contatto con il midollo spinale. Nella RM all'encefalo si apprezzano multiple, minute e puntiformi aree di alterato segnale, caratterizzate da iperintensità nelle sequenze a Tr lungo e in Flair, localizzate in corrispondenza della sostanza bianca cortico-sottocorticale e profonda delle corone radiate nelle regioni frontali bilateralmente, più estese a sx, e in regione insulare e parietale a sx, e in sede di centro semiovale frontale a sx, compatibili con lesioni di tipo gliotico, preferenzialmente post-vascolari e/o da micro-angiopatia.In seguito ho eseguito anche l'esame per il forame ovale pervio che è stato positivo. Bisogna per forza ricorrere all'operazione chirurgica o si può per il momento iniziare una terapia con aspirina ecc. ? L'operazione è invasiva, dolorosa e richiede della convalescenza? Vi ringrazio