la tachicardia e episodi ansiosi e attacchi di panico mi hanno portato ad una visita cardiologica nella quale (eco cuore) è stato riscontrato una ipertrofia del ventricolo sinistro ed un ingrossamento del cuore da attribuire alla pressione alta, che peraltro non sapevo di avere, Alla prova sotto sforzo in poco tempo la pressione è salita 100/190. quindi il test è stato interrottr. Ora mi vedo prescrivere i betabloccanti anche se in dose bassa 6,5 ma continuo ad avere il dubbio che il leggero dolore sternale sinistro sia da attribuirsi ad un problema gastrico che sto curando con buoni risultati con riopan gel, è vero che ipertensione e dolore possono essere anche causati da un erna iattale? in tal caso sono necessari i betabloccanti o casa altro?spero di essere stata sufficientemente chiara grazie per l'attenzioneAnna Di Bono