buonasera,da 4 anni ho ansia estrema con attacchi di panico sottoforma di soffocamento e difficolta' digestive con reflusso. da 2 anni sto facendo della psicoterapia dinamica a sedute bisettimanali, e adesso, da 6 mesi, ho iniziato una cura con cipralex da 10 mg.sto migliorando, ma i sintomi non sono scomparsi del tutto e, soprattutto, i pensieri... Leggi di più anticipatori dell'ansia ci sono ancora. inoltre continuo a dover eseguire dei rituali se vado in certi posti per essere piu' sicuro che non mi venga l'attacco. infine, non riesco ad andare in alcuni posti da solo.la domanda e': da tutto cio' si puo' dedurre che la terapia e' errata o semplicemente bisogna attendere molto piu' tempo?il curante non intende aumentare la dose del cipralex.qualcuno ha qualche suggerimento su come rendere tutto piu' efficace e, possibilmente, veloce?grazie