Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

18-10-2018

Le extrasistole ventricolari sono pericolose?

Buongiorno, premetto che da più di 15 anni soffro di extrasistole.ho eseguito diverse visiteremo,elettrocardiogramma,holter,ecc.. ho cambiato 8 cardiologi in tutti questi anni.Sono in cura con sotalex da 80. mg e prendo mezza compressa la mattina e metà la sera.Nonostante il farmaco ora è un mese che queste extrasistole sono presenti giorno e notte, non mi danno tregua solo alcune ore e poi ritornano.La notte mi svegliano e dormo male e a tratti. Ho eseguito un oltre con il seguente responso: Ritmo sinusale con normale variabilità della FC in relazione al ciclo sonno-veglia (FC media 84 bpm, FC min 58 bpm, FC max 127 bpm). Normale conduzione AV ed IV. Assenza di pause elettriche significative (R-R max1370 ms). Rari BEV isolati monomorfi Limitatamente alle 3 derivazioni analizzate non evidenza di alterazioni del tratto ST rispetto al tracciato di base. Ectopia ventricolare in occasione dei sintomi riportati in diario.

Sono extrasistole pericolose perché ventricolari? Cosa altro posso fare?Perchè il farmaco non me le fa passare? Ne hanno contate 88 nell holter.. Sono molto preoccupata. Grazie..

Risposta di:
Dr. Guglielmo Actis Dato
Specialista in Cardiochirurgia e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Risposta

Rare extrasistoli ventricolari non rappresentano assolutamente un problema e non devono essere assolutamente preso in considerazione come patologia cardiaca. Stia tranquilla è solo un problema legato all’ansia

TAG: Adulti | Apparato circolatorio | Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare | Malattie della circolazione | Medicina generale
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!