Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

15-11-2013

Le variazioni di pressione possono provocare otiti catarrali

Gentili Medici,ho 20 anni compiuti e risiedo temporaneamente in Spagna, dove sto frequentando una scuola di specializzazione per piloti di aeronautica civile a Jerez della Frontera. Dallo scorso settembre ho iniziato ad accusare fastidio all'interno dell'orecchio destro come una sensazione di orecchio tappato. Non passando mi sono recato dal medico di base che ha rilevato una infiammazione da scompenso pressorio (piloto aerei) e mi ha prescritto IBUPROFENE 600mg per 13gg. Una mattina ho sentito come se l'orecchio si fosse stappato ma controllando ho visto che sanguinava. Il medico stavolta mi ha prescritto AMOXICILLINA 500mg 3 al di per 10gg riportando ai miei superiori che non ero idoneo a volare. A fine trattamento antibiotico, alla visita specialistica che avevo successivamente richiesto il medico verificava che l'otite media acuta era risolta e mi autorizzava a riprendere il volo. Sfortunatamente alcuni giorni dopo l'orecchio mi ha dato nuovamente problemi e stavolta il medico di base mi ha fatto andare il ospedale dove rilevavano membrana timpanica iperemica con esiti di suppurazione sieromucosa in cae, prescrivendomi CIPROFLAXINA 1;20MG mnodose gocce 2 al di e CEFUROXIMA-AXETILO 500MG 2 al dì per 10gg. Sono giunto a metà terapia e la situazione non è peggiorata ma neppure migliorata, La mia salute è fondamentale per il mio lavoro, pertanto Vi chiederei cortesemente parere e se eventualmente devo fare altri accertamenti per cercare di risolvere il tuttoCordialmente
Risposta di:
Dr. Francesco Gedda
Specialista in Otorinolaringoiatria
Risposta

Le variazioni di pressione non compensate possono provocare frequentemente otiti ed, evidentemente, pilotando gli aerei, questo rischio è aumentato rispetto alla popolazione normale. Per quanto spesso poco dolorose, le otiti catarrali sono difficili da  curare e recidivano frequentemente,  spesso anche per problemi respiratori nasali, che impediscono di compensare adeguatamente, Se non ha ancora eseguito una endoscopia nasale, la richieda, per poter verificare se esistono ostruzioni a quel livello.

TAG: Otorinolaringoiatria
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!