Buongiorno, sono stata operata il 5 febbraio (2 mesi fa) e purtroppo ho ancora male per diverse ore dopo la defecazione. Vado in bagno ogni mattina e prendo lassativi per rendere le feci molli, ma spesso il passaggio delle feci mi fa sanguinare. Il chirurgo mi dice che non ci sono complicazioni ma che cicatrizzo molto lentamente e quindi devo... Leggi di più rendere le feci ancora più iquide con i lassativi. L'unico sollievo me lo da il ketoprofene ma per via del fatto che ho una insufficienza renale latente (valore 90 creatinina - età 50 anni), non mi è consigliato prendere anti infiammatori. Purtroppo il paracetamolo e il tramadol non calmano il dolore. Vorrei un consiglio perchè comincio a pensare che sono stata operato troppo agressivamente e ho un dolore e complicazione che stanno diventando cronici. Aggiungo anche che sto molto attenta a quello che mangio. Oggi, seguendo il consiglio del Dott. Marcello Picchio che mi ha gentilmente risposto su questo sito, sono andata a consultare un proctologo che mi ha trovato una lesione nuova probabilmente causata da un passaggio di feci appena più formate (ma non dure). Mi ha detto che c'è la possibilità che si rimargini applicando una crema che si chiama Rectogesic (prescritta qui in Francia) e stando molto attenta ad avere le feci molli. Lo rivedro' a fine mese per valutare se sto guarendo o devo vedere un altro chirurgo. Ora, io vorrei chiedere secondo voi perchè da oltre un mese il mio chirurgo mi dice che va tutto bene e non mi ha detto di questa lesione dopo le visite settimanali. In ultimo non mi è stato consigliato più di tanto di prendere lassativi dopo l'intervento e l'ho dovuto fare di mia iniziativa. Grazie ancora del vostro aiuto.