L’ESPERTO RISPONDE

Lesione totale del retto femorale

Buongiorno, ho 43 anni e l'esito dell'ecografia è il seguente: Esiti di disinserzione completa del retto femorale dalla giunzione mio tendinea distale, con netta retrazione prossimale del ventre muscolare (14 cm) con gap riempito da tessuto fibrocicatriziale omogeneo, il ventre muscolare mantiene conservato il suo trofismo.
Premetto che sono un podista, il fatto strano è che dopo 1 mese dall'infortunio (non sapevo fosse così grave) avevo iniziato ad allenarmi senza nessun problema e facevo anche 21 Km senza aver problemi, tranne quando facevo stratching perché mi dava fastidio il muscolo. Visto che si notava un rigonfiamento (nessun ematoma visibile) ho fatto un eco per scrupolo e da allora sono fermo per far riassorbire il liquido. Sono passati 4 mesi dall'infortunio, volevo chiedere se era possibile ripristinare la funzionalità completa del muscolo mediante intervento chirurgico. Con il passare degli anni potrò avere dei problemi se non si interviene chirurgicamente? Grazie a tutti.

Risposta del medico

Suggerisco la revisione chirurgica della disinserzione e intervento di rimozione, toilette del tessuto fibrocicatriziale e sutura rinforzata, nel tentativo di riprisitinare la continuità muscolare: vero è che il muscolo quadricipitale presenta ben 4 ventri muscolari che potrebbero vicariare la perdita del retto, ma nel suo caso l'intervento è vantaggioso data la sua attività sportiva. Consideri che la ripresa sarà parziale, data la cronicizzazione del difetto. Auguri.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Lesione dei legamenti: sintomi, diagnosi e terapie
Lesione dei legamenti: sintomi, diagnosi e terapie
12 minuti
Lesione del legamento crociato anteriore
Lesione del legamento crociato anteriore
3 minuti
Lesione della cuffia dei rotatori
Lesione della cuffia dei rotatori
2 minuti
Prolasso utero-vaginale: qual è il trattamento indicato?
Prolasso utero-vaginale: qual è il trattamento indicato?
13 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Bergamo (BG)
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Cazzago San Martino (BS)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Verona (VR)
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Prov. di Roma
Specialista in Medicina legale e Ortopedia e traumatologia
Bracciano (RM)
Specialista in Ortopedia e traumatologia e Chirurgia della mano
Bassano del Grappa (VI)
Specialista in Ortopedia e traumatologia e Chirurgia generale
Niscemi (CL)
Specialista in Ortopedia e traumatologia e Chirurgia della mano
Caltagirone (CT)
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Avezzano (AQ)
Specialista in Medicina generale e Ortopedia e traumatologia
Mirano (VE)