Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

04-09-2012

Lieve dispepsia

Da un'ecografia all'addome, eseguito oltre due anni fa, per un controllo del fegato, cisti al rene sx, mi sono stati riscontrati 4 calcoli di 4 mm. cadauno. In precedenza avevo accusato, dopo il pasto, un indurimento dello stomaco e disturbo al fegato. Il medico curante mi ha prescritto l'assunzione di Acido ursodesossicolico (Deursil 450) che ho continuato a prendere per circa due anni con intervallo di qualche mese. Dall'ecografia eseguita recentemente risulta: "colecisti in sede, normodistesa, a pareti non ispessite, contenente i noti calcoli mobili con le variazioni di decubito, di diametro massimo di 5 mm. Non tumefazioni abnormi in loggia pancreatica. Milza di regolari dimensioni e ecostrutturata". Di tanto in tanto, indipendentemente dal pasto, accuso un pizzichio al lato destro appena sotto le costole con conseguente gonfiore e indurimento dello stomaco con fastidio che si normalizza gradatamente dopo circa un paio di ore. Qualche volta tale disturbo prosegue anche per giorni. Ho superato i 70 anni é il caso si sottopormi ad intervento laparoscopico di asportazione della coliciste? Quale disturbi avrò dopo. Si parla di diarrea, ma é continua o saltuaria? Vi sarei grato di un Vostro cortese parere e ringraziando anticipatamente, porgo distinti saluti.
Risposta
Gentile signore, il "pizzichio" al fianco sinistro e l'indurimento dello stomaco denunciano una lieve dispepsia, non certo una colica biliare che presenta caratteristicamente un dolore molto violento. E' anche vero però che le dimensioni dei calcoli sono a rischio per una colica. Se i disturbi dovvesero diventare più frequenti e i dolori più forti sarebbe sicuramente indicato l'intervento. Tra l'altro l'intervento laparoscopico, ormai di routine, presenta tempi di ospedalizzazione e di convalescenza molto brevi con pochi rischi. La "diarrea" potrebbe essere un fenomeno transitorio nel post operatorio, ma l'alvo dei colecistectomizzati è normale.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!