Salve a tutti, da circa un mese e mezzo ho un dolore alla gola ampio la mattina quando mi sveglio, come se avessi la gola asciutta e la sentissi tagliata. Ma al primo bicchiere d’acqua la sensazione va via. Ho fatto aerosol con fluimicil due volte per via della febbre ma comunque non avevo chissà quanto muco da espellere. Da circa una settimana però ho notato che la mia lingua è cambiata. Ha una patina gialla a volte marroncina, con pallini bianchi e la parte laterale in fondo alla lingua ha come un taglio e un colore rossastro apparso negli ultimi giorni. Quando ho chiamato il mio medico di base, data l’emergenza Covid19 non sono andata di persona, mi ha detto che non c’era da preoccuparsi e che bastavano degli sciacqui con acqua e bicarbonato. Però io continuo a temere il peggio e non dormire la notte. Aggiungo che ogni tanto ho dolore all’orecchio. Ad ora nessuna difficoltà a deglutire o a masticare. Solo leggero fastidio nella zona del taglio che è all’altezza del dente del giudizio se estraggo la lingua del tutto.