Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

20-10-2006

Lo scorso settembre 2005, poco più di un anno fa,

Lo scorso settembre 2005, poco più di un anno fa, all’età di 46 anni ho avuto una calcolosi colecisto coledocica e pancreatite acuta. Con due ERCP+ES sono stati estratti, la prima volta alcuni microcalcoli con la seconda modiche quantità di sabbia. Ristabilito dalla pancreatine ho preso e continuo a prendere ogni giorno una compressa di DEURSIL RR. Dalle ecografie fatte in questo anno risulta fegato, vie biliari e pancreas nella norma mentre la colecisti si presenta di dimensioni normali, dismorfica, alitiasica con pareti ispessite e bile densa. L’ultima eco fatta ad ottobre 2006 risulta ripiegata con pareti ispessite specie nel segmento fundico ma sempre con assenza di calcoli. Al momento non avverto nessun problema, solo una difficile digestione e senso di vomito quando mangio qualcosa in più, ma la preoccupazione e il pensiero che possa ricapitarmi qualcosa mi fa star male. Volevo sapere se questa situazione può degenerare in altre patologie (oltre alla calcolosi) e se può affaticare o addirittura danneggiare lo stomaco; se dovrò prendere sempre il DEURSIL RR e se arriverò a togliere la coliciste. Grazie Michele M.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
L’intervento di sfinterotomia in corso di ERCP dovrebbe metterla al riparo da un eventuale ripresentarsi del problema già occorso in precedenza. Non si ritiene quindi probabile che possa ripetersi o degenerare in altre patologie (oltre alla calcolosi), né è in grado di affaticare o addirittura danneggiare lo stomaco. La terapia con DEURSIL RR è utile e va fatta finché necessario cioè fino a che persiste alla ecografia un aspetto patologico della colecisti con calcoli e sabbia biliare. In assenza di coliche biliari riteniamo inutile l’asportazione chirurgica della colecisti.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!