Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

02-04-2003

Lo scrivente fino a qualche settimana fa ha

Lo scrivente fino a qualche settimana fa ha sempre avuto valori pressori nella norma. Alcuni giorni or sono in occasione di una donazione di Sangue (E' Iscritto all'ADSPEM), è stato rilevato il valore della pressione "minima"
a 90, ed è stato invitato ad un controllo pressorio costante che effettuato giornalmente al mattino (Autocontrollo) ha rilevato valori tra 90 e 110 del valore "minimo". Ora non avendo mai avuto disturbi di alcun genere gradirebbe sapere il da farsi a breve ed a lungo termine. Si precisa che ha una altezza di cm 1,62 ed un peso di 100 Kg ed è continuamente alle prese con problemi di dieta e purtroppo fa poco movimento ed una vita molto sedentaria. Da qualche giorno sta assumendo una compressa di CARDURA 2mg Pfi-
zer al mattino dopo colazione (Su prescriozione medica). Gradirebbe avere qualche consiglio sul CHE FARE per riportare il valore pressorio alto nella NORMA e per migliorare le condizioni generali. Nell'attesa di una cortese risposta, ringrazia e porge distinti saluti.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Può impegnarsi di più e seguire una dieta con la speranza che il calo ponderale si associ al calo dei valori pressori (cosa molto probabile) oppure accettare di assumere la terapia antiipertensiva per tutta la vita, tenendo conto che anche con la pressione normalizzata il soprappeso è un fattore di rischio per accidenti cardiovascolari.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!