Gentile dottore, sono una donna di 34 anni, peso 74 kg e sono alta 1,68 m. Soffro d'ipertensione da quasi 5 anni e raramente di tachicardia parossistica. Da qualche anno ho messo su parecchi kg (nonostante due gravidanze in cui avevo ritrovato il peso forma) e non riesco a perderli proprio.Da maggio di quest'anno, dopo aver finito l'anno in palestra, ho iniziato a soffrire di macchie sulle gambe. Macchie rosse con molto prurito. Ho girato vari dermatologi, alcuni hanno parlato di allergia, abbiamo fatto le prove allergiche ed era tutto negativo ma mi hanno dato antistaminici. La situazione non è migliorata e sono andata da un altro dermatologo che ha parlato di "eczematide psoriasiforme", cura con crema al cortisone e medrol ed esposizione al sole. La situazione per una settimana sembrava migliorata ma dopo le macchie sono diventate di più e molto fastidiose.Decido di andare di nuovo da un altro dermatologo. Mi esclude la psoriasi perché sarebbe migliorata col sole e soprattutto si trova tutto solo sulla parte posteriore delle gambe. Mi fa fare esami del sangue perché sospetta che il tutto possa essere collegato alla mononucleosi avuta 14 anni fa. Dalle analisi emerge una lieve anemia e basta. Sono arrivata allo stremo, ho le gambe a macchie, molto prurito e tanto che sono secche mi da fastidio anche piegarle. Cosa potrebbe essere? Grazie.