Macchie sulla pelle del viso: perché si formano?

Macchie sulla pelle del viso: perché si formano?

Per molte persone la comparsa di macchie sulla pelle del viso è motivo di imbarazzo e preoccupazione. Ma perché si formano?

Un problema molto diffuso, soprattutto tra le donne, è quello della comparsa di macchie scure sulla pelle del viso. Si tratta di inestetismi cutanei attribuibili nella maggior parte dei casi, ad una disfunzione nella produzione di melanina e che più comunemente appaiono su guance, fronte, labbro superiore, naso e mento.

Macchie sulla pelle del viso

Le macchie sulla pelle del viso, generalmente, si distinguono in:

  • melasma: si manifestano come macchie scure più o meno estese dalla distribuzione irregolare, con bordi frastagliati e in diversi colori;
  • lentigo solari: si mostrano come delle macule tondeggianti, di colore giallo nocciola, localizzate nelle zone maggiormente foto esposte, in alcuni casi impercettibili in altri casi estese e ben evidenti;
  • lentigo senili: compaiono in concomitanza con l’avanzare dell’età con un colore bruno dalla forma tondeggiante. Non sono macchie reversibili ma è possibile ridurne la dimensione.

Perché vengono le macchie sulla pelle?

Le cause principali che scatenano la comparsa di macchie scure al viso sono:

  • l’eccessiva esposizione alle radiazioni UV: la luce solare (ma anche quella artificiale delle lampade abbronzanti) stimola infatti la produzione di melanina e l'iperpigmentazione nelle parti del corpo più esposte, come il viso;
  • i cambiamenti ormonali: durante la gravidanza, ad esempio si verifica un aumento di estrogeni e progesterone che rende la donna più suscettibile allo sviluppo di melasma. Stessa condizione si verifica in quelle che assumono la pillola anticoncezionale, quelle in terapia ormonale, in menopausa, o con problemi al fegato;
  • infiammazione della pelle: alcune procedure cosmetiche, come peeling chimici e trattamenti laser, ma anche l’acne, possono innescare lo sviluppo di macchie sulla pelle in alcune persone particolarmente sensibili;
  • alcuni farmaci: gli antiepilettici ed alcuni farmaci tra i quali antibiotici, Fans, diuretici, sono fototossici e rendono la pelle più sensibile alla luce solare.

Inoltre, bisogna tenere presente alcuni fattori genetici predisponenti come avere un fototipo scuro o casi di familiarità.

Le macchie della pelle sono pericolose?

Sebbene la comparsa di una macchia sulla pelle del viso talvolta possa essere avvertita come un evento minaccioso e sfigurante, per i dermatologi non è così.

Per gestire l’inestetismo cutaneo basta piuttosto una corretta valutazione clinica a cui segue un protocollo terapeutico e di prevenzione adeguato.

Ad oggi esistono trattamenti laser che possono rimuovere con successo le macchie sul viso ma anche app che aiutano a monitorare eventuali cambiamenti nel tempo.

Hai una macchia che vuoi controllare?

Scarica Skinvision, l’app che ti guida all’autoesame della pelle e in 30 secondi restituisce il tuo profilo di rischio direttamente sullo smartphone. Fai una prova gratuita, inserisci il codice PM1ContentSV.

Cerca un medico nella tua città
Specialista in Dermatologia e venereologia
Milano (MI)
Specialista in Dermatologia e venereologia
Prov. di Roma
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Dermatologia e venereologia
Messina (ME)
Specialista in Dermatologia e venereologia
Barga (LU)
Specialista in Dermatologia e venereologia
Prov. di Perugia
Specialista in Dermatologia e venereologia
Prov. di Verbano Cusio Ossola
Specialista in Dermatologia e venereologia e Dermosifilopatia
Salerno (SA)
Specialista in Dermatologia e venereologia
Roma (RM)
Specialista in Dermatologia e venereologia
Prov. di Benevento
Specialista in Dermatologia e venereologia
Prov. di Bari