25-05-2018

Mal di testa da più di un mese

Salve ! 

Vi scrivo perchè non so più a chi rivolgermi per risolvere il mio problema.Premetto che la mia storia è un po lunga o meglio ho parecchie cose da scrivere per farvi capire al meglio la mi situazione clinica. Buona lettura.

Il 2 /08/1989 sono stato investito da un auto che mi ha causato un frattura tibia e femore destro e un politrauma con trauma cranico.Gli esami neuroradiologici (Tac) mettevano in evidenza la presenza di fratture craniche in sede occipitale e parieto occipitale destra.

Dopo 10 giorni di ricovero son tornato a casa.Il 28/09/1993 una Tac del 28/09/1993 ha documentato la osterarefazione e la presenza di una vasta area poroencefalica occipitale destra. Pertanto son stato sottoposto ad intervento chirurgico , in data 8/11/1993 di riparazione della lesione con la creazione di una vasta lacuna ossea di 18 cm quadrati circa che è stata parzialmente colmata col posizionamento in situ di un disco osseo.

Questo diciamo è il riassunto di quello che ho subito. Comunque dopo il periodo di controlli per la testa e riabilitazione per la gamba diciamo che poi tutto sommato fino al 2014 è andato tutto bene , nel senso che conducevo una vita normale.

Poi appunto dal 2014 sono iniziati i problemi.Prima con la gamba destra,Ora non posso più andare a correre perche ho dei fastidi dolorosi al ginocchio e sotto la coscia che con la corsa vanno a peggiorare e quindi per questo ora mi sono iscritto in piscina al massimo mi concedo 2 volte a settimana delle camminate da 1 ora e 30 qualche volta una passeggiata in bici,Comunque riguardo alla gamba come diagnosi dovrei avere problema di tendini,ernia del disco e una borsite all'anca che scatta se faccio il gesto della pedalata quando sono fermo in piedi.Comunque devo dire che la piscina mi sta aiutando tantissimo.In parole povere se non vado a correre va tutto bene non sento dolore posso fare qualsiasi cosa tranne la corsa.VIETATO CORRERE. Poi nel 2016 ho avuto problemi intestinali e tuttora non sono guarito del tutto,una ecografia alle anse intestinali ha confermato di avere il colon spastico ecc. ecc. infatti prossimamente dovrò andare a farmi visitare da uno specialista come anche per la tiroide e per la psoriasi che ho nei gomiti.

Comunque il problema maggiore che mi affligge di pi più in questo ultimo periodo riguarda la testa. Andiamo con ordine. Tra dicembre 2016 e gennaio 2017 mi son reso conto di non sentire piu gli odori , quindi sono andato a farmi visitare da un otorino che mi ha dato una cura da seguire e mi ha permesso di guarire nel giro di una settimana circa. Dopo circa un mese ho avuto dei dolori fortissimi al viso tra l'occhio sinistro ,la fronte e il naso,al pronto soccorso mi hanno detto che avevo dei polipi nasali + ipertrofia dei turbinati e setto nasale deviato e anche in questo caso dopo una settimana di cure e tornato tutto nella norma, nel frattempo ho fatto un tac per vedere meglio la situazione nasale che confermava l'esito della visita dell'otorino.Poi sono andato da un otorino per far veder l'atac e mi ha detto era meglio farmi operare ,perche c'era la possibilità di un ritorno dei polipi, quindi preso dallo spavento mi son fatto operare .Il fatto è che quando mi hanno operato ho saputo poi dopo che polipi non ne avevo più perche li avevo riassorbiti (almeno cosi ha detto il medico) e mi hanno fatto il setto nasale con i turbinati ,cosa che io non volevo toccare perche comunque respiravo bene avevo ripreso a sentire gli odori insomma stavo bene .Invece ad esempio adesso gli odori non li sento bene come prima.Comunque il problema maggiore e che da quando mi hanno operato al naso ,soffro il mal di testa in modo molto frequente e lunga durata per giorni o settimane.Io non ho mai sofferto il mal di testa in questo modo.Ad esempio tra maggio e giugno avevo dei dolori sempre sopra la testa,fronte e un po nella zona operata nel 93. In quella occasione sono andato al pronto soccorso,ho fatto una tac e non hanno trovato nulla, ho fatto la visita dal neurologo e non ha trovato nulla,poi sono andato dall'ottorino e mi ha tolto un tappo di crosta dalla narice sinistra, E da li con il passar dei giorni son stato meglio .Poi a meta dicembre mi son tornati dei dolori fortissimi in quasi tutta la testa, mi è passato bombardandomi di tachipirina,Finalmente stavo riprendendo a fare le solite faccende :lavorare con il pc, andare a camminare,uscire,piscina ecc ecc. Quando poi verso fine febbraio ho iniziato a sentire dei dolori alla testa nella zona operata nel 93 .

Un dolore fisso continuo che non passa mai,ho preso diverse pastiglie ma nulla da fare,Sono andato al pronto soccorso mi hanno due tac uno senza contrasto e un altra con il contrasto,fatto e non hanno trovato nulla,hanno fatto una ecografia alle arterie e non hanno trovato nulla,Con tutti i documenti sono andato da un neurologo primario di un ospedale della mia città ,da molti conosciuto come un bravo medico,Ma comunque non ha trovato nulla,mia ha detto che ho una cefalea tensiva e di prendere a bisogno tachipirina da 1000 a bisogno e devo dir la verità per un po passa,Ma comunque posso dire per certezza che non fa sparire il problema. Perche comunque se prendo la pastiglia la mattina , la sera verso le 17 ho di nuvo dolore, quindi questa cura ,mi fa passare il dolore solo per alcune ore. Sensazione di dolore : non è un classico mal di testa , il dolore lo sento tra l'osso e la cute, delle volte sembra di sentire la cicatrice che tira,altre sembra di avere la testa dentro una morsa che stringe e altre volte sembra di avere un coltello infilato nel cranio,In più mi son reso conto che quando son seduto o coricato a letto gli arti certe volte scattano da soli ,come dei piccoli spasmi e delle volte anche la testa.E sento anche del fastidio quando appoggio la parte addolorante nel cuscino.Poi toccando la parte adolorante sento dei piccoli fossi o comunque quella zona non e tondeggiante come la parte sinistra .

L'ultimo pronto soccorso mi ha consigliato di andare al centro cefalee ,Il problema che la visita è per il 12 dicembre 2018 ,Ora per accelerare i tempi credo che chiamerò una dottoressa che lavora al centro cefalee e che ha uno studio privato a pagamento.Dimenticavo !... dopo l'intervento al naso sono andato anche da un neurochirurgo ,ma non ha trovato nulla.In conclusione ora son disperato perche io ho sempre questo dolore e non so piu cosa fare.Voi sapete consigliarmi qualcosa a riguardo ?....nel caso fosse bisogno sono disponibile anche a darvi maggiori informazioni.Vi prego aiutatemi.

Cordiali saluti

Risposta di:
Prof. Carlo Gandolfo
Specialista in Neurologia e Terapia fisica e riabilitazione
Risposta

Sembra, in effetti, una cefalea muscolo-tensiva. Mi sembra opportuno sentire il parere di un Neurologo esperto di cefalea. Sconsiglio comunque l'uso cronico di analgesici che portano facilmente alla cronicizzazione del mal di testa.

TAG: Adulti | Cervello | Esami | Farmacologia | Giovani | Malattie neurologiche | Neurologia | Sistema nervoso
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!