Buongiorno, ho 30 anni e da febbraio ho grossi problemi.Da un giorno all'altro senza apparente motivo ho iniziato ad avvertire capogiri con sensazione di "occhi strani" come se fossero stanchi e si rifiutassero di mettere a fuoco e successivi mal di testa quasi ogni giorno. Il tutto con una sensazione di perenne stanchezza.Da febbraio ad oggi ho effettuato diverse visite ed esami: otorino, tutto negativo; oculista, negativo.Sono cambiate le lenti perché miope e sistemata la gradazione di 0.50. 2 neurologi visite negative. TAC encefalo senza MDC ed elettroencefalogramma negativi, esami del sangue generici compresi tiroide (sono ipotiridea sotto cura) e ferro negativi, risonanza magnetica al tratto cervicale e lombare e successiva visita fisiatrica (cervicale in spondilosi, rettilineizzata la fisiologica lordosi cervicale, protusioni discali zona lombare) e visita gnatologica negativa (consigliato bite in silicone da mettere la notte per malaocclusione ma a detta del medico insignificante per questi sintomi).Mi è stata consigliata dal fisiatra la ginnastica posturale e i plantari ai piedi per leggero piattismo. I sintomi attuali: mi alzo tutte le mattina con senso di cerchio alla testa, appena indosso gli occhiali sento gli occhi come se incrociassero tra loro e dopo un paio di minuti inizia il mal di testa (localizzato tra le sopracciglia e zona occhi), rigidità al collo e alle spalle con pesantezza giornaliera alle braccia (ma la forza non mi manca), visione mosche volanti perenne e problemi visivi dopo aver guardato anche per poco lo smartphone o il computer con cui lavoro ogni giorno.Può la cevricalgia portare tutti questi sintomi e, soprattutto, la ginnastica posturale servirà a qualcosa? Ho paura che tutti questi problemi dovrò tenermeli a vita... Grazie a chi risponderà.