Dopo la nascita di mio figlio, che oggi ha 12 anni, ho sofferto di una depressione post partum non diagnosticata subito dal mio medico, sfociata in seguito in attacchi di panico. dopo essere stata stata in cura da un Neurologo che mi ha somministrato litio per un periodo, vari ansiolitici pur non ottenendo risultati, ma solo dipendenza da questi... Leggi di più farmaci hon avuto la fortuna di conoscere una psichiatra che viene dalla scuola del prof. cassano, nella mia città che mi ha curato con il tofranil abbinato al surmontil e alle gocce en ho ricominciato a vivere. sono 10 anni che assumo tofranil regolarmente e posso dire di sapere affrontare il panico quando talvolta sopraggiunge ma vorrei chiedervi questo: ho avuto a distanza di circa 3 mesi due episodi di tachicardia parossistica con battiti fino a 140. la prima volta sono andata in ospedale dove mi hanno iniettato un farmaco e tutto è passato. facendo delle analisi ho scoperto di avere una forte anemia che è sconparsa dopo due mesi di assunzione di ferro e il mio medico mi ha tranquillizzata dicendomi che secondo lui l'episodio non aveva niente da collegarsi al panico di cui soffro ma era legato al fatto che l'emoglobina era scesa sotto i valori mininmi. oggi improvvisamente sono stata svegliata dalla telefonata di una collega e mentre parlavo con lei ho avuto un tuffo al cuore. a fatica ho fatto la doccia e sono uscita per andare al lavoro ma il Cuore non smetteva di battere all'impazzata. ho così deciso di non andare al lavoro ed ho chiamato il mio medico. ho trascorso due ore in attesa che lui arrivasse sdraiata a letto ed avevo delle sudorazioni fredde mi sembrava di non sentire più le gambe e facevo una grande fatica ad alzarmi, la vista si annebbiava ed avvertivo un fischio alle orecchie. quando il medico è arrivato dopo avermi visitata e aver preso la pressione che era 40/90 alle ore 13 circa, mi ha fatto sdraiare e mi ha fatto fare una particolare respirazione (manovra di .... non ricordo il nome) ed improvvisamente dopo pochi secondi il cuore è tornato alla normalità, ho sentito un calore scendere alle gambe ed alle braccia, mi sentivo tornare alla normalità. abbiamo deciso con il mio medico di rifare delle analisi del Sangue x vedere se il ferro è di nuovo sceso ma voglio chiedervi come posso valutare se questo disturbo è legato al panico o c'è qualche altro problema? secondo il mio medico di base il tofranil è ora di sospenderlo e vorrebbe curarmi lui in quanto ora questi sintomi sono molto diffusi ed esistono altri farmaci. grazie saluti. ANNA.