L’ESPERTO RISPONDE

Massa epatica di circa 6 cm, primo riscontro 16

Massa epatica di circa 6 cm, primo riscontro 16 anni or sono, allora le dimensioni erano 3 cm , ipotizzato angioma; 10 mesi fa documentato nel corso di un eco di controllo eseguito a pz asintomatico un aumento di dimensioni di questa lesione a 6cm. Non vi sono state variazioni significative di dimensioni negli ultimi 10 mesi (valutata con RM) , attualmente in prima ipotesi parrebbe trattarsi di adenoma secondo i reperti RM (i margini alla RM sono netti, non vi è infiltrazione di vasi , non vi sono noduli satelliti). L' Alfa feto è stata negativa fino a marzo us, all'attuale controllo è aumentata (130). La mia domanda: questo valore di alfa-feto può essere indicativo di una degenerazione maligna dell'adenoma? (pz completamente asitomatico con indici di funzione epatica nella norma) oppure vi può essere un'altra causa di aumento dell'alfa-feto dato che l'aspetto morfologico non sembra variato? Quali sono in questo caso, considerata la storia clinica del pz, le caratteristiche per una diagnosi differenziale tra adenoma e epatocarcinoma?
Mi confermate che sono considerati come significativi per un epatocarcinoma valori di alfa-feto oltre i 200 o meglio 400? Vi è inoltre normalmente una relazione tra valore di alfa feto e dimesnioni della massa? Non è possibile che i valori trovati nel mio caso siano riferibili ad altra causa ( processo infiammatorio subclinico); vi può essere inoltre una relazione con una gammopatia (anche questa patologia nota da 6 anni e stabile)?. Ultima domanda: intravedete possibilità terapeutiche e se si quali? Vi sottolineo che il paziente è in buone condizioni generali e non vorrei che il solo dato anagrafico influenzi a riguardo. Vi aggiungo che all'eco già da tempo si parla di lieve steatosi epatica ma non di cirrosi. Ringraziando spero di avere da voi una risposta e indicazioni su come proseguire.
Risposta del medico
Dr. Fegato.com
Dr. Fegato.com
Il valore di AFP maggiore di 100 rende ragione di un allarmismo non ingiustificato, anche se non permette di poter diagnosticare con certezza la presenza di un tumore. Il test AFP è poco affidabile nella diagnostica dei tumori, tuttavia un suo valore aumentato può implicare un aumento della massa tumorale.
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Roma (RM)
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Cagliari (CA)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia
Spinea (VE)
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia
Cagliari (CA)
Specialista in Epatologia e Medicina interna
Roma (RM)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Medicina interna e Epatologia
Siracusa (SR)
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Siena (SI)
Specialista in Medicina interna e Endocrinologia e malattie del ricambio
Roma (RM)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Colonproctologia e Chirurgia dell'apparato digerente
Cantù (CO)
Specialista in Gastroenterologia e Chirurgia generale
Messina (ME)